Vai al contenuto
Home » Come togliere l’invidia (o malocchio) con il rituale

Come togliere l’invidia (o malocchio) con il rituale

    L’antico rito della rimozione del malocchio (o invidia)
    è una tradizione che si tramanda di generazione in generazione.

    Come si esegue l'antico rituale di rimozione dell'invidia - malocchio

    La causa principale dell'invidia (o malocchio) sono sentimenti di gelosia o maldicenze quindi può essere anche involontario.

     A volte basta un semplice complimento o uno sguardo di ammirazione provenienti da persone poco fidate, a far giungere alla convinzione di essersi presi il malocchio. L’eventuale mal di testa che sopraggiunge  ne è la manifestazione materiale.

    Come si esegue il rituale

    Il rito dell’olio viene eseguito per diagnosticare e curare il malocchio, una forma di malattia causata da invidia o malvagità. 

    Durante il rituale, il guaritore traccia il segno della croce sulla fronte del paziente tre volte e ripete le parole segrete che solo lui conosce. Poi, versando alcune gocce d’olio d’oliva in un piatto di acqua, il guaritore osserva la forma che assume l’olio nell’acqua per determinare se il paziente ha effettivamente il malocchio. 

    Se l’olio si spande, allora la persona ha il malocchio, altrimenti il rituale si conclude lì e si ricorre ai medicinali.

    Osserviamo l'olio nell'acqua

    Inoltre, dalla forma che assume l’olio nell’acqua, è possibile determinare chi è l’autore del malocchio. Se le gocce d’olio presentano dei piccoli cerchietti piccoli accanto, si tratterà di donne; se le gocce sono normali, si tratta di uomini.

    Se sono presenti entrambi i tipi di cerchi, in genere si comunica al paziente la prevalenza delle persone che hanno invidiato, se più uomini o più donne.

     

    La conclusione del rito

    Se l’esito del primo rituale è positivo, il rito viene ripetuto altre due volte, seguendo sempre la stessa procedura. In genere, alla terza prova, gli “occhi” del malocchio scompaiono del tutto.
    Tuttavia, se il malocchio è particolarmente forte o se il paziente ci ha “dormito sopra”, gli “occhi” possono persistere anche alla terza volta. In questo caso, gli “occhi” vengono tagliati con le forbici.

    Dopo il rito, la persona di solito si sente immediatamente meglio e il mal di testa scompare, liberando il paziente dalla presunta maledizione.

    Mago Sensitivo Letterius:
    Vince dove tutti gli altri falliscono

    Chiamalo ora per prenotare un appuntamento

    335 6592908

    Mago letterius, il Mago dei Maghi

    Chiamalo ora per prenotare un appuntamento: 335 6592908 e fai tornare da te il tuo amore!